venerdì 10 marzo 2017

Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti - I nuovi impieghi nell'interior design


Le due caratteristiche principali dei materiali acustici sono l' Isolamento e l' Assorbimento. Queste due caratteristiche sono spesso confuse ma in realtà si tratta di due proprietà totalmente differenti e destinate ad usi propri e prima di iniziare a parlare del design relativo a questi pannelli è necessario che sia chiara la differenza tra materiali fonoassorbenti e materiali fonoisolanti.

MATERIALI ASSORBENTI (O FONOASSORBENTI)

Un materiale viene definito fonoassorbente quando la sua caratteristica principale è quella di trasformare in un’altro tipo di energia una buona parte dell’energia acustica che attraversa il materiale stesso.

Il compito principale di un materiale fonoassorbente non è quello di riflettere o impedire il propagarsi dei suoni, al contrario, i materiali fonoassorbenti sono spesso realizzati con forme che permettano di riflettere il meno possibile l'energia acustica che ricevono. In questo modo si ottiene che una buona parte di questa energia penetri in un materiale assorbente e venga trasformata in calore o altri tipi di energia.
I materiali fonoassorbenti più comuni sono di solito i fonoassorbenti porosi. I parametri che ne descrivono l’efficacia sono :

•    Densità
•    Porosità
•    Geometria
•    Rigidità della struttura
•    Distanza di montaggio dalla superficie riflettente retrostante.


Tutti i fonoassorbenti di tipo poroso permettono la penetrazione dell’aria all’interno del materiale stesso. Questo tipo di pannello è tanto più efficace quanto più è veloce lo spostamento d’aria al suo interno. 


MATERIALI FONOISOLANTI

Un materiale viene definito fonoisolante se la sua caratteristica fondamentale è quella di riflettere l’energia acustica che riceve. Ovviamente per essere definito come fonoisolante un materiale deve avere delle caratteristiche di riflessione dell’energia acustica di gran lunga superiore alla media.


La differenza con la fonoassorbenza è proprio questa, il materiale fonoisolante permette di migliorare l'esperienza acustica e di  di incanalare e gestire il suono; per questo un pannello sono isolante è ritenuto ideale per ambienti come sale di registrazione, sale di proiezione cinema o in ambienti dove si ha la necessità di conservare e propagare il suono in maniera chiara ed uniforme. 

UTILIZZO DI FONOASSORBENTI E FONOISOLANTI

Utilizzeremo dei materiali fonoassorbenti per controllare le riflessioni del suono all’interno di un ambiente delineato e circoscritto, per aumentare la qualità di ascolto e il comfort acustico. In questo caso si parla di "trattamento acustico".

Utilizzeremo una combinazione di materiali fonoassorbenti e fonoisolanti per limitare la trasmissione del suono di una parete o di una sala (dall’interno all’esterno e viceversa). 
In questo caso si parla di "isolamento acustico".

Negli ultimi anni si è visto un grande incremento dell'utilizzo di questa tipologia di pannelli, sia fonoassorbenti che fonoisolanti, e il design di questi materiali si è adeguato ed evoluto in base alle esigenze dell'arredamento di interni. Per rendere questi pannelli adatti ad un ambiente rinnovato o moderno sono state elaborate delle strutture modulari estremamente versatili e ingegnose; la schiuma, la ceramica, il legno e il sughero tra i materiali più utilizzati per la fonoassorbenti o il fonoisolamento, sono stati adattati e disposti nelle maniere più disparate e destrutturate, spesso anche lasciati nel loro materiale grezzo o giocante sulle sfumature del colore.

   








(photo credits-Pinterest)

Nessun commento:

Posta un commento